Anche questo mese sono riuscita a partecipare allo scambio ricette gallinesco e devo dire che è stata molto dura scegliere una sola ricetta.

Questa volta sono stata “ospite” a casa di Giuseppe e nel suo blog Peppe ai fornelli  mi è venuta l’acquolina girando fra lievitati e ricette pugliesi, un consiglio? Come per la spesa guardare solo a stomaco pieno!

La ricetta che ho scelto di fare, perchè ne ho salvata più di una, soprattutto di lievitati, è quella delle polpette di pane  che Giuseppe mi ha detto poi si possono usare anche per fare un buon ragù, unica accortezza è che le dosi sono sbagliate….raddoppiatele almeno se non volete restare a bocca asciutta considerando che solo il nano piccolo ne ha mangiate 7!

E anche questa volta #notortemosce #scambioricette #bloggalline #scambiamociunaricetta #notorteorrende

 

Polpette di pane pugliesi per lo scambio ricette
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Ingredients
  • 120 g di pane raffermo tipo casereccio
  • 2-3 cucchiai di Parmigiano
  • 1 uovo piccolo
  • Acqua q.b
  • Basilico, Timo giallo, maggiorana, mentuccia, salvia melone (ovvero tutte le erbette del mio balcone)
  • Noce moscata grattugiata
  • Pepe creola
  • Olio di semi per frittura
  • Sale q.b
Instructions
  1. Togliere la crosta dal pane e tagliarlo a cubetti piccoli. Sistemare il pane in una ciotola e coprire con l’acqua e lasciare in frigorifero per circa 20-30 minuti fino a quando il pane non si è completamente ammorbidito.(Per ottenere maggiore morbidezza ed un sapore piu’ ricco, potreste sostituire l’acqua o con del latte freddo, o con del brodo vegetale). In un’altra ciotola sbattere l’uovo , salare leggermente, aggiungere una generosa macinata di pepe creola, un po’ di noce moscata grattugiata e per ultimo il formaggio Parmigiano grattugiato.
  2. Lavare ed asciugare le erbe aromatiche e poi tritarle finemente. Strizzare per bene il pane ed aggiungerlo al composto di uova , unire le erbe aromatiche tritate finemente. Correggere di sale se necessario. Amalgamare per bene il tutto fino ad ottenere un composto sodo e ben compatto. Con le mani umide prelevare una noce di impasto e formare delle polpette che andranno riposte su carta forno . Una volta che si sono realizzate tutte le polpette lasciar ripoasare almeno un'ora (io le ho tenute in frigo fino al giorno dopo). Trascorso questo tempo, scaldare l’olio in una padellina capiente e abbastanza profonda e friggere le polpette avendo cura che affondino nell’olio per avere una doratura uniforme. Una volta pronte eliminare l’eccesso di olio con carta assorbente.
  3. Il consiglio è di servire calde accompagnandole con una misticanza di insalata e se gradite, con alcune gocce di mosto cotto.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Rate this recipe: